Buonasera a tutti Voi miei cari amici dinamici 🙂 ..eccomi qua, pronto anche questa volta a raccontarvi croce & delizia di questo ennesimo week-end dinamico VDC…

Questa volta l’aggettivo che utilizzerò come apripista è, “simpaticissimo kaos”, eh si..

nulla in più e nulla in meno, perché se il numero dei presenti era pari alla bellezza di 18 persone, non poteva esser altrimenti, per la cronaca 3 barche, 2 skipper, 16 ospiti dinamici, insomma l’apoteosi della flottiglia e delle vacanze di gruppo, anche se alla fine è stato un semplice giornaliero con pernotto sull’isola di Procida!

Sin dall’inizio nel tardo pomeriggio di sabato, il momento del ritrovo/imbarco, s’è capito che ci saremmo divertiti e non poco, perché con un pronti partenza e via ci siamo subito diretti alla caletta di Pozzo Vecchio per un bagnetto di gruppo a bordo del nostro super tender (gommone di 7metri con 140 cavalli raggianti a nostra disposizione).

Acqua calda e limpida, atmosfera suggestiva, voglia di fare il bagno alla faccia di chi già era sulla strada del ritorno a casa o era mestamente impegnato in altre faccende cittadine, tuffi, nuotate stoiche (vedi mitico Stefanino segretario VDC attivissimo!), insomma il giusto di mix di congetture utili a passare qualche ora in assoluta spensieratezza, in attesa che arrivassero gli altri ospiti.

Il completamento degli imbarchi alle h 20, segnato con un sontuoso aperitivo tutto all’insegna di ottima Falanghina servita a fiumi e stuzzicherei varie, segna l’inizio del week, e soprattutto l’unione e la conoscenza di questi nuovi gruppi d’amici adesso coesi in uno solo altamente dinamico.

Lo staff VDC prodigo d’attenzioni verso i nuovi amici, non ha lasciato anche in questa occasione nulla al caso, adoperandosi per ogni necessità/situazione sempre al meglio delle proprie possibilità.

La cena (gemelli barilla, pomodorini, capperi, olive nere, peperoncino & basilico) ed il dopo cena (concertino live per tutta la banchina del marina di Mario & Tony Staff Blue Dream) è stato qualcosa di veramente bello da vivere e da orchestrare/sviluppare, un po’ faticoso l’ammetto, sfamare una ciurma così esigente ed affamata non è stato facile, una vera mini titanica impresa, definirla così non dovrebbe suscitare le ire di nessuno, ma è stato un vero piacere cogliere nel vuoto finale dei vostri piatti, dal ticchettio delle forchette e dalla vostra richiesta di bis, così come dalla soddisfazione stampata sul vostro volto, che la cosa v’è piaciuta moltissimo…. Alle 3 del mattino, finalmente avete deciso che era il caso di recuperare un po’ d’energia per il giorno dopo, quindi tutti a nanna, anche per la mia “felicità” (ero esausto!) e quello dello staff, ma soprattutto per la quiete notturna della banchina che in nostra presenza, e anche grazie alle melodie intonate a squarciagola, non aveva vissuto un attimo di pace sin dal nostro arrivo:D

L’indomani, la partenza è stata proprio all’insegna del motore diesel (..vedi nafta!), niente scoppio e molto a rilento e di questo me ne scuso con tutti voi, ma questo tipi di imprevisti (distributore chiuso per esaurimento scorte!) sono sempre possibili, piuttosto ringrazierei Antonio (Capo Base & Titolare della Blue Dream Charter) per l’assistenza fornita, consentendoci finalmente di mollare gli ormeggi alle 10:30.

Domenica 22….

L’oasi di Vivara con le sue turchesi acque e la sua tipica quiete, ha provato a donarci il giusto relax giornaliero, ma nulla ha potuto al cospetto della calata dei Mao Mao (diportisti domenicali), che incuranti di qualsiasi regola e buon costume marinaresco, hanno in pratica “rotto le palle” a più non posso, sollevando continuamente fastidiosi marosi che disturbavano il nostro ancoraggio a murata, effettuando passaggi non consentiti a velocità da off-shore…C’era tantissima gente domenica in giro, e la ricerca d’un ridosso tranquillo è stata impresa assai ardua, tant’è che il rientro su Capo Posillipo è sembrata l’unica alternativa valida, anche per goderci meglio il pomeriggio e non affannarci troppo in un veloce rientro serale utile a presenziare attivamente l’happening della partita (..ahinoi sfortunata!) dell’Italia.

Il gustoso aperitivo così come il particolare pranzetto preparato(vermicelli barilla, cipolla & pancetta, pomodorini e pecorino a go go) e sempre letteralmente divorato a bordo da voi, hanno fatto da corollario ad una giornata che secondo le singole aspettative sicuramente avrebbe potuto rendere di più, ma la baraonda domenicale registrata, ha in parte alterato la comunque alta armonia presente tra tutta l’allegra e folta ciurma presente.

Vedrete che alla prossima occasione ci rifaremo ed anche con gli interessi, non è una promessa da marinaio!

Concludendo, mi sembra doveroso lanciare dediche e ringraziamenti speciali a tutti gli ospiti/amici dinamici intervenuti o partecipanti all’intera iniziativa VDC.

Ai Jamaica’s Boys ( Dario “amico VDC”, Pietro Paolo “Skipper” Blue Dream, Cesare “il Traditore”, Luana “la Milanese”, Maribu “La J.LO di Terra di Lavoro”, Dominique “Ufficiale Gentiluomo”, Paoluccio “Assistente Chef”, ecc. ecc.) per l’aria pulita fatta respirare durante l’intero week-end, portatrice di spensieratezza ed allegria….

Agli Angela‘s Boys (Angela “l’avvocato”, Francesco “capo branco” & C.) per l’appetito mostrato e per l’allegria trasmessa alla ciurma, nonché per la collaborazione prestata durante tutto il week…

A tutte le Barbara’s Girls per la disponibilità e l’adattamento mostrato, utile a rendere ancor più gioviale e tranquillo il nostro week…E per finire a tutto lo Staff VDC & Blue Dream Charter con in testa

“Stefanino”, “Elenoir” e”James”, “Giò” un ringraziamento sentito da parte mia, il vostro Capitan Branca, esclama a viva voce..”Dinamici, se non esistesse, bisognerebbe inventarvi, senza di voi al mio fianco anche la prova più semplice risulterebbe difficile da superare… BUON VENTO!!!!


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.